Regione Lombardia

Accesso ai documenti relativi a pratiche edilizie

Ultima modifica 5 marzo 2019

Che cosa è e a cosa serve:  

Chi può fare la richiesta:
Può esercitare il diritto di accesso agli atti relativi alle pratiche edilizie chiunque dimostri la propria titolarità (in genere chiunque dimostri di avere un interesse diretto personale e concreto per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti). Nel caso vengano individuati dei contro interessati si procederà a dar notizia della richiesta di accesso agli atti per eventuali osservazioni.

Cosa presentare:
La modulistica di accesso debitamente compilata in ogni sua parte - in distribuzione presso il Punto  Comune o scaricabile dal sito Internet - va inoltrata al Punto Comune negli orari di apertura. Allegare alla richiesta copia del documento d'identità in corso di validità del titolare del diritto di accesso e dell’eventuale delegato.

Tempi di risposta:
Salvo diversa comunicazione da parte del Comune, entro 30 giorni dalla data di presentazione della richiesta verrà inviata una nota/contatto telefonico, con l'indicazione dei giorni e degli orari in cui è possibile visionare la documentazione.

Costo per il richiedente:
Come da delibera di G.C. 111 del 30/5/2011 €.5,00  per ogni pratica individuata con gli estremi dell’atto oggetto della ricerca e €. 10,00 per ogni pratica non individuata con gli estremi dell’atto oggetto della ricerca, più il rimborso dei costi sostenuti per la riproduzione degli atti (se richiesti in copia semplice), ed alla/e marca/marche da bollo se gli stessi vengono richiesti in "copia conforme". I diritti di Segreteria si pagano al momento del ritiro delle pratiche oggetto di accesso agli atti, presso il Punto Comune.

Norme di riferimento:

- Legge 241/90 e s.m.i.
- Delibera di Consiglio Comunale N. 37 del 13/6/1995;
- Delibera di Giunta Comunale N.111 del 30/5/2011.
- DPR 12 Aprile 2006 n° 184.

Chi :  

UFFICIO UO EDILIZIA PRIVATA

 

Modulo accesso agli atti

Allegato 297.00 KB formato pdf
Scarica