Regione Lombardia

AUA Autorizzazione Unica Ambientale

Ultima modifica 5 marzo 2019

Che cosa è e a cosa serve:

L’Autorizzazione Unica Ambientale – istituita e disciplinata dal D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 (pubblicato sulla G.U. n. 124 del 29 maggio 2013) introduce un’unica autorizzazione che sostituisce fino a 7 diversi titoli abilitativi in campo ambientale richiesti dalle vigenti normative di settore, ossia:

 ·        l’autorizzazione agli scarichi;

·         la comunicazione per l’utilizzo delle acque reflue;

·         l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera (ordinarie e per le attività in deroga);

·         la comunicazione o nulla osta per la previsione di impatto acustico;

·         l’autorizzazione all’uso di fanghi ottenuti da depurazione in agricoltura;

·         la comunicazione preventiva per l’utilizzazione agronomica degli effluenti;

·         la comunicazioni in materia di recupero di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi.

E’ inoltre previsto che ogni Regione possa individuare, tra i provvedimenti attualmente in essere e aventi natura di comunicazione, notifica ed autorizzazione in materia ambientale, ulteriori atti che potranno essere ricompresi nell’A.U.A.

E’ importante sottolineare che al SUAP comunale non è stata attribuita alcuna nuova competenza sostanziale ma il ruolo di coordinatore, veicolatore e - nelle intenzioni del legislatore - “facilitatore” del flusso burocratico e documentale tra imprese ed enti.

Restano, pertanto, immutate in capo agli enti coinvolti in materia ambientale le competenze istituzionali e le relative conoscenze tecniche.

Sarà pertanto ad essi che le imprese continueranno a far riferimento per l’ottenimento di tutte le informazioni di merito riguardanti gli specifici aspetti di impatto ambientale correlati allo svolgimento delle attività, l’approntamento della documentazione necessaria, etc.

 

Chi può fare la richiesta

Devono presentare richiesta di AUA le piccole medie imprese e gli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale. 

 

Quando fare la richiesta e come

E’ previsto che la richiesta e il rilascio dell’A.U.A. transitino da un unico interlocutore, il SUAP comunale (Sportello Unico per le Attività Produttive), mentre in precedenza le varie autorizzazioni venivano rilasciate da diverse Pubbliche Amministrazioni (Regione, Provincia, A.T.O., A.R.P.A., altri Uffici Comunali etc.). Il SUAP riceve la domanda trasmessa in forma telematica dalle imprese, ne verifica la correttezza formale e la trasmette all’Autorità competente (Città Metropolitana di Milano), nonché agli Enti coinvolti in materia ambientale.

Si informa che le pratiche Aua devono essere inoltrate tramite il Portale www.impresainungiorno.gov.it


Costi da sostenere

Oneri Istruttori di Città Metropolitana - Per verificare gli oneri istruttori richiesti e per ogni altra informazione, è possibile collegarsi al sito della CIttà Metropolitana di MIlano.

Oneri istruttori Comunali - Ai sensi della DGR X/3827 del 14.07.15, sono stati stabiliti con delibera di Giunta Comunale n. 280/2015 le tariffe per gli oneri istruttori relativi alle pratiche AUA come di seguito riportate:

Istanze AUA nuove – rinnovi – voltura – modifica sostanziale          € 65,00

Istanze AUA con convocazione Conferenza di Servizi                    € 60,00

Sconto del 20% per le imprese con numero di dipendenti inferiore o uguale a 5.

Tali oneri istruttori comunali AUA potranno essere effettuati tramite Bonifico Bancario sul Conto della Tesoreria Comunale (riferimenti per pagamento clicca qui).

Chi :  

UFFICIO UO SUAP

__________________________________________________________________________________________________

Avviso

Per i procedimenti di competenza di ATO Citta metropolitana di Milnao - Azienda Speciale  - si può consultare il portale ATO, al seguente link:

http://procedimenti.atocittametropolitanadimilano.it