Regione Lombardia

Contributo per il superamento e l′eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati

Ultima modifica 7 marzo 2019

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

DESCRIZIONE
Il contributo regionale è stanziato al cittadino che intende effettuare opere che riguardano l’abbattimento di barriere architettoniche che ostacolano funzioni tra loro diverse (ad esempio, assenza di ascensore e servizio igienico non fruibile, ecc.), in edifici di edilizia residenziale privata già esistenti alla data del 11 agosto 1989 (data di entrata in vigore della Legge 13/89). Il contributo può essere concesso sia per opere da realizzare su parti comuni dell’edificio sia su immobili o porzioni degli stessi in esclusiva proprietà o godimento delle persone diversamente abili.

COSTI  E IVA APPLICABILE
Le domande vanno presentate in marca da bollo da €. 16,00. L’IVA per l’esecuzione degli interventi in argomento è pari al 4% (D.P.R. 663/72) e possono essere rimborsate anche le spese per la progettazione, con IVA, invece, al 20%.

NORME DI RIFERIMENTO
- Legge n. 13 del 11 agosto 1989;
- DM n. 236/1989;
- D.P.R. 380/01 e s.m.i.

E' possibilie scaricare la modulistica necessaria al seguente link

CHI :  

UFFICIO UO EDILIZIA PRIVATA