Regione Lombardia

Richiesta di certificazione dei requisiti per assegnazione alloggio di Edilizia Convenzionata

Ultima modifica 28 gennaio 2019

Norme ed atti di riferimento
L.865/1971, L.437/1993, regolamenti del C.I.M.E.P.-Consorzio Intercomunale Milanese per l’Edilizia Popolare.

Come inizia il procedimento
Presentazione richiesta di certificazione dei requisiti

Requisiti
a) Essere, almeno uno dei dichiaranti, cittadino dell’Unione Europea o cittadino straniero residente in Italia da almeno cinque anni, con attività lavorativa stabile;
b) Essere, almeno uno dei dichiaranti, residente in un comune aderente al CIMEP, oppure
avere l’attività lavorativa in un comune aderente al CIMEP;
c) non essere proprietari, i dichiaranti o il coniuge non legalmente separato, di abitazione adeguata alle esigenze del mio nucleo familiare in un comune aderente al CIMEP, considerandosi tale l’alloggio rispondente alle norme igienico-sanitarie e composto da un numero di vani, esclusi gli accessori, pari a quello dei componenti del nucleo familiare e comunque non superiore a quattro;
d) di non avere ottenuto l’assegnazione in proprietà o con patto di futura vendita di altro alloggio costruito a totale carico o con il concorso o contributo o finanziamento agevolato - in qualunque forma concessi - dallo stato o da altro ente pubblico,
oppure
di avere acquisito un alloggio in proprietà o con patto di futura vendita costruito su area concessa in diritto di superficie e non in proprietà o col concorso o contributo o finanziamento agevolato - in qualunque forma - dello stato o di altro ente pubblico e averlo ceduto, non essendo, al momento in cui è avvenuta l’assegnazione, beneficiario di alcun finanziamento o contributo agevolato pubblico di edilizia residenziale;
e) di aver godere di un reddito annuo complessivo, per il nucleo familiare, non superiore a quello massimo determinabile ai sensi della legge 4.8.78, n.457 e successive modificazioni ed integrazioni, aumentato del 20%, sia che concorrano redditi di lavoro dipendente che di lavoro autonomo.
B. Per edilizia convenzionata sulla base della “Convenzione tipo” approvata con deliberazione consiliare n.25/2001:
a) di rientrare in una delle seguenti condizioni:
di essere (indicare con “x” il caso che interessa):

  • coniugati da non oltre 4 anni e di età non superiore a 35 anni,

oppure

  • coniugati da non oltre 3 anni,

oppure

  • unico genitore nel nucleo familiare, con figli minori e senza altri conviventi,

oppure

  • persona sola che necessita di assistenza permanente a domicilio

eventuali casi particolari non previsti dalla convenzione devono essere sottoposti in via eccezionale alla valutazione della Giunta Comunale
b) di essere almeno uno dei richiedenti (indicare con “x” il caso che interessa):
residente a Lainate o in un comune limitrofo,
oppure
avere attività lavorativa a Lainate o in un comune limitrofo;
c) non essere proprietari o titolari di diritti reali di godimento, i dichiaranti o il coniuge non legalmente separato, di alloggio idoneo ai bisogni del costituendo nucleo familiare;
d) di non aver avuto in assegnazione altro alloggio in proprietà o con patto di futura vendita o in locazione costruito su area ceduta in proprietà o con concorso o con contributo o con finanziamento agevolato, in qualunque forma concessi, dallo Stato o da altro ente pubblico;
e) di fruire di un reddito annuo complessivo, per il nucleo familiare, non superiore a quello determinato a norma degli artt.21 e 21 della legge 4.8.78, n.457 e della delibera CIPE del 31.7.91, punto 2/3, adeguato secondo le variazioni dei prezzi al consumo per operai e impiegati, estendendo l’abbattimento del 40% ai redditi derivanti da lavoro autonomo.

Documentazione
Richiesta con autocertificazione dichiarante i requisiti, con fotocopia delle carte di identità dei dichiaranti. Per l’ipotesi di invalidità la relativa certificazione.

Costo
La marca da bollo nell’importo vigente.

Atto Conclusivo
Emissione della certificazione di sussistenza dei requisiti.

Termine. gg. (imposto da norme) Entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta
Termine gg. (auto imposto) Non previsto

Eventuale operatività del silenzio assenso, del silenzio rifiuto o della dichiarazione di inizio attività
Non previsto

Mezzi e Modalità di Comunicazione dell’esito del Procedimento:
Telefonata seguita da lettera di trasmissione della certificazione o dal ritiro delle stessa da parte dell’interessato.

Chi

Ufficio UO Patrimonio